AUMENTANO O DIMINUISCONO I PREZZI DELL’RC AUTO A TORINO?

Il mondo dell’RC auto in Italia sta vivendo un periodo di transizione, fortemente condizionato dall’andamento della pandemia. Un quadro chiaro della situazione ce lo fornisce l’Osservatorio di Assicurazione.it, che ha analizzato l’evoluzione dei prezzi a Torino.

Nella città piemontese, nel mese di agosto 2021, per assicurare un’auto bisognava pagare circa 446,5 euro, contro una media nazionale di 456,7 euro. Un costo piuttosto contenuto, soprattutto considerando che c’è stato un calo del 2,66% rispetto a 6 mesi fa, quando una polizza costava 458,52 euro. É interessante notare che l’evolversi delle tariffe hanno seguito l’andamento della pandemia. Ad agosto 2020, quando c’è stata una ripresa della circolazione, si è registrato il prezzo più alto degli ultimi 12 mesi, cioè 533,72 euro.

Con i successivi lockdown, e quindi con una notevole riduzione della circolazione, c’è stata una forte oscillazione al ribasso dei prezzi. Il mese più economico è risultato luglio 2021, con una tariffa di 426,37 euro. Per ottenere un ulteriore risparmio è consigliabile rivolgersi alle assicurazioni online, che tendenzialmente offrono premi più contenuti.

Una delle più apprezzate sul mercato è Prima Assicurazioni, che dà la possibilità di sottoscrivere e plasmare un’assicurazione auto secondo le necessità di ogni conducente. A disposizione dei clienti anche un’efficiente squadra di agenti sul territorio. In particolare c’è un’offerta ricchissima di garanzie accessorie, per tutelarsi dagli imprevisti più probabili secondo le proprie abitudini al volante. A proposito di garanzie accessorie, l’Osservatorio di Assicurazione.it ha preso in considerazione proprio quelle più gettonate tra gli utenti torinesi.

La più scelta in assoluto è l’assistenza stradale (32,63%). Questa copertura invia immediatamente soccorso in caso di auto in panne o incidente. Si tratta di inconvenienti che possono capitare a qualsiasi categoria di automobilisti, indipendentemente dall’età, dall’esperienza di guida e dalla tipologia di mezzo.

Al secondo posto, con una penetrazione del 17,44%, c’è l’infortuni conducente. Altra copertura valida per ogni categoria di guidatore, poiché tutela il conducente in caso di incidente con colpa. Al terzo posto c’è la tutela legale (17,19%), che mette al servizio dell’assicurato un team di esperti di legge e copre le eventuali spese di natura legale.

Sempre in auge la furto e incendio (15,41%), indicata per le vetture nuove o dall’alto valore commerciale. Più staccate la cristalli (11,67%) e gli eventi naturali (5,67%), adatte per chi percorre strade piuttosto dissestate o chi vive in zone soggette a fenomeni naturali come uragani, alluvioni ed inondazioni.

L’analisi ha sbirciato anche tra le preferenze dei torinesi in fatto di auto, dove a dominare sono le Fiat. La vettura più guidata in assoluto è la Panda 2ª serie. Sul secondo gradino del podio la Panda 3ª serie e sul terzo la Grande Punto, seguite dalla Punto 3ª serie. La Lancia Ypsilon 3ª serie e la Ford Fiesta 6ª serie, rispettivamente al quinto posto ed al sesto posto, spezzano l’egemonia della Fiat.

Gli ultimi quattro posti della top ten sono comunque dominati dai modelli della casa italiana. Dal settimo al decimo posto troviamo infatti la 500 (2007-2016), la Punto 2ª serie, la 600 e la Punto 4ª serie.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *