TAV, UN TUNNEL DI 14 KM SOTTO LA COLLINA MORENICA PER LA NUOVA LINEA AVIGLIANA-ORBASSANO

di FABIO TANZILLI

Si è tenuta questa mattina la riunione in videoconferenza dell’Osservatorio Tav Torino-Lione, convocata dal Prefetto di Torino, con la partecipazione di vari sindaci della bassa Valsusa, per presentare il progetto sui prossimi lavori sulla linea ferroviaria tra Bussoleno e Avigliana e la connessione al collegamento della linea storica con la linea Tav, tra Avigliana e Orbassano. Tra i sindaci che hanno partecipato, c’erano Archinà di Avigliana, Consolini di Bussoleno, Mele di Borgone, Borgesa di Chiusa San Michele, Russo di Chianocco, Preacco di Sant’Antonino di Susa, Lampo di San Didero e Serra (vicesindaca di Vaie).
Lavori importanti e costosi: quelli per la nuova linea Bussoleno-Torino ammontano a oltre 4 miliardi di euro (ad oggi sono stati finanziati solo 66 milioni di euro), mentre l’adeguamento della linea storica tra Bussoleno e Avigliana costa 200 milioni di euro (di cui finanziati 81 milioni).

Il progetto per i lavori di adeguamento della linea storica tra Bussoleno e Avigliana è nella fase di iter autorizzativo, la prima fase delle opere è stata finanziata con i primi 81 milioni ed è ritenuta un’attività prioritaria per Rfi. Prioritario per Rfi anche il cantiere per la nuova linea tra Avigliana e Orbassano/cintura di Torino, dal costo di 1,7 miliardi di euro, per il quale è stato finanziato il progetto definitivo.

LA NUOVA LINEA FERROVIARIA AVIGLIANA-ORBASSANO DA 1,7 MILIARDI: GALLERIA DI 14 KM SOTTO LA COLLINA MORENICA

Il progetto da 1,7 miliardi di euro prevede la realizzazione di una nuova linea in variante di tracciato da Avigliana allo scalo di Orbassano, per circa 24 chilometri. Il tracciato passerà per Rivoli e Rivalta, si sviluppa in galleria al di sotto della collina Morenica per circa 14 km, a cui si aggiungerà una galleria artificiale di circa 3 km e un tratto scoperto per attraversare lo scalo di Orbassano, ricongiungendosi al nodo di Torino. A inizio 2022 sarà avviata la progettazione definitiva della nuova tratta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *