RIVOLI, 80ENNE MUORE: DONATI GLI ORGANI ALL’OSPEDALE

DALL’UFFICIO STAMPA DELL’ASL TO3

RIVOLI – Questa notte le équipe di Anestesia e Rianimazione e della Camera operatoria dell’ospedale di Rivoli, insieme a professionisti di altre strutture regionali, hanno effettuato un prelievo di fegato e reni da una paziente di 80 anni, deceduta poche ore prima per emorragia cerebrale. Gli organi sono stati messi a disposizione dei centri trapianto italiani. Si tratta della prima donazione di organi a scopo di trapianto avvenuta nel 2021 in Piemonte.

Un grande gesto di solidarietà che ha permesso di salvare più vite, reso possibile dalla particolare sensibilità della famiglia, che ha acconsentito senza alcuna esitazione al prelievo, anche per onorare la memoria della donna, persona che nel corso della propria vita si era distinta per la generosità e l’impegno verso il prossimo.

Ricevuta la volontà della donazione, come sempre avviene in questi casi, gli operatori dell’ospedale rivolese e in particolare il Coordinamento ospedaliero prelievi hanno informato il Crp (Coordinamento regionale donazioni e prelievi) e il Centro regionale trapianti, mettendo in moto una macchina organizzativa che ha visto coinvolte complessivamente decine di persone in queste ultime ore.

Un importante messaggio di speranza che arriva dai nostri ospedali, dove l’attività sanitaria prosegue quotidianamente, nonostante l’emergenza Covid, grazie all’impegno e alla professionalità di tutti gli operatori.

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *