GRUGLIASCO, 50MILA EURO ALLE AZIENDE CHE ASSUMONO RESIDENTI

dal COMUNE DI GRUGLIASCO

GRUGLIASCO – Il Comune stanzia 50.000 euro per contributi a fondo perduto alle imprese che effettuino nuove assunzioni di residenti a Grugliasco. Si tratta dell’attuazione di un indirizzo dato dal Consiglio Comunale nell’ambito dell’aggiornamento del documento Unico di Programmazione 2020-2022 ed è una misura che rientra nelle azioni di sostegno alle attività economiche del territorio, oggi ancora più urgenti a causa dell’emergenza Covid-19 e che si affianca ai provvedimenti assunti nella condizione di emergenza.

Per erogare questi contributi è stato predisposto un bando che ha la finalità di favorire l’incremento di occupazione e che è rivolto a  micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o operativa sul territorio grugliaschese, che abbiano attivato o intendano attivare nel periodo compreso dal 1 luglio 2020 al 30 aprile 2021  nuove assunzioni di cittadini residenti a Grugliasco che alla data di assunzione risultino in possesso della cittadinanza italiana, di paese appartenente all’Unione Europea o extra Unione Europea con regolare permesso di soggiorno di lungo periodo, residenza nel Comune di Grugliasco, stato di disoccupazione o siano assunti con contratto non a tempo indeterminato. Inoltre le assunzioni devono essere avvenute o avvenire con contratto a tempo indeterminato o determinato, ma non inferiore a sei mesi, a tempo pieno e, se part-time, non inferiore alle 24 ore settimanali.

Il contributo è a fondo perduto e l’importo varia a seconda della tipologia di contratto di assunzione dai 500 euro per un contratto a tempo determinato non inferiore a sei mesi fino a mille euro per il contratto a tempo indeterminato e fino a un tetto massimo di 10.000 euro per una stessa impresa. Le imprese dovranno mantenere il contratto di lavoro oggetto dell’incentivo per almeno 24 mesi consecutivi in caso di contratto a tempo indeterminato;  per l’intera durata contrattuale nel caso di tempo determinato ed inoltre non ricorrere, per lo stesso periodo, ad ammortizzatori sociali per i/le lavoratori/lavoratrici assunti/e o trasformati/e, pena la revoca dell’incentivo concesso. Per ottenere il contributo, inoltre, le imprese dovranno essere in regola dal punto di vista delle normative vigenti.

“Questo bando è finalizzato a favorire l’incremento di occupazione attraverso l’erogazione di contributi economici alle aziende, operanti sul territorio comunale, che assumano cittadini residenti a Grugliasco  – afferma l’Assessore alle Politiche Attive del Lavoro Luca Mortellaro – Stiamo inoltre lavorando a un documento quadro che raccolga tutti i possibili incentivi di iniziativa comunale, alcuni dei quali già attivi, a cui potranno accedere le attività economiche del territorio, esistenti o di nuovo insediamento, con particolare riferimento a quelle che si collocano in fabbricati industriali dismessi».

Le domande di partecipazione al bando dovranno essere presentate al Comune a partire dal 16 novembre entro e non oltre il 15 dicembre compilando l’apposito modulo scaricabile dal sito del Comune di Grugliasco, dove è pubblicato anche il bando integrale (www.comune.grugliasco.to.it) e da inviare tramite posta elettronica certificata a urbanistica.gru@legalmail.it. Per maggiori informazioni ci si può rivolgere all’ufficio politiche attive del lavoro e rapporti con le aziende in piazza Matteotti 50, previo contatto e-mail all’indirizzo monica.ortale@comune.grugliasco.to.it.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *