RIVOLI, VENERDÌ SCIOPERO DELLE MENSE SCOLASTICHE

Riceviamo da FISASCAT CISL
RIVOLI – La OO.SS. Fisascat Cisl comunica con rammarico di aver dovuto proclamare per la giornata di venerdì 29 novembre uno sciopero di 24 ore dovuto alle gravi negligenze che perseverano nella gestione delle mense scolastiche rivolesi, quali la quota risarcitoria del pregresso inerente il fondo assistenziale, la problematica sulla quota mensa, ed ancora, gli spostamenti annunciati senza previo confronto con le OO. SS., mettendo in discussione i carichi di lavoro.
Dopo aver discusso ormai da mesi su queste tematiche, lunedì 18 novembre la OO. SS. ha nuovamente dato la disponibilità a negoziare per trovare una via di soluzione alle tematiche aperte, scongiurando lo sciopero del 29, ma Euroristorazione, purtroppo, non ha avuto volontà di addivenire almeno in parte alla risoluzione di quanto da noi denunciato.
Pertanto, le nostre scuse vanno alle famiglie e alla cittadinanza rivolese, sicuri però della comprensione da parte di tutti delle urgenti problematiche che le lavoratrici stanno affrontando e che la OO. SS. auspicava che si sarebbero potute risolvere con il buon senso, sospendendo lo sciopero, cosa che purtroppo non ha interessato Euroristorazione e dove la cosa che più rammarica è l’ipotetico pranzo al sacco che sicuramente non sarà paragonabile per dei bimbi ad un pasto completo.
La Fisascat presiederà dalle ore 1 alle 13.30 presso il Comune di Rivoli, dove si auspica una convocazione dal parte del Sindaco Tragaioli e dalla Amministrazione per poter esporre un’analisi dettagliata rispetto a tutti i temi in essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *