SANITÀ IN VALSUSA E CINTURA OVEST, LAVORATORI ASL VERSO LO SCIOPERO: “ATTO GRAVISSIMO DEL DIRETTORE BORASO”

COMUNICATO CONGIUNTO DEI SINDACATI DEI LAVORATORI DELL’ASL TO3

COLLEGNO – Stamattina alle ore 10 le sigle sindacali Fp CGIL – CISL Fp – Nursing Up – FSI Usae – FSI Democratici che hanno dichiarato lo Stato d’Agitazione dei Lavoratori dell’ASL TO3, sono state convocate dal Prefetto di Torino per tentare la conciliazione tra le parti ai sensi della normativa sugli scioperi.

Al tavolo, oltre al delegato del Prefetto, si sono presentati 2 dirigenti della Regione, le Organizzazioni Sindacali e, per l’Azienda, il Direttore Amministrativo e vari Dirigenti.

Il direttore generale, Dott. Flavio Boraso, non si è presentato. Nel corso dell’incontro dopo aver esposto le proprie ragioni, come anche la controparte aziendale ed i rappresentanti della Regione, alle ore 12,30 le Sigle Sindacali hanno richiesto una sospensiva per formulare le richieste sindacali.

Nel frattempo, giunge ai delegati sindacali un’email che riporta una lettera che il Direttore Generale alle 12,04 ha mandato a tutti i lavoratori, esautorando in un colpo solo tutto il tavolo prefettizio: Prefettura di Torino, dirigenti dell’Azienda, Rappresentanti della Regione, Rappresentanze dei Lavoratori.

A quel punto non è rimasto altro da fare al delegato del Prefetto che ritenere esaurito il tentativo di conciliazione. L’iniziativa posta in essere dal direttore generale dell’Asl TO3, dott. Boraso, rappresenta un inedito nel genere, ed è un atto gravissimo che spinge le Organizzazioni Sindacali verso lo sciopero aziendale.


One thought on “SANITÀ IN VALSUSA E CINTURA OVEST, LAVORATORI ASL VERSO LO SCIOPERO: “ATTO GRAVISSIMO DEL DIRETTORE BORASO”

  1. Savastano

    Non mi è chiaro come un direttore possa disertare una convocazione fatta dalla massima autorità di governo… Come possa inviare una lettera ai suoi dipendenti quando ancora la trattativa È in atto… Sono abbastanza stupito che un perfetto porti avanti una procedura di raffreddamento quando manca il soggetto principale il rappresentante in tutto e per tutto dell’azienda in cui si sta avendo uno stato di agitazione… Decisioni incomprensibili a chi vive il lavoro tutti i giorni. Non sono per nulla stupito dal fatto che molti dirigenti abbiano fatto un attestazione di Fede nei confronti del uomo direttore generale dal momento che le nomine sono realizzate dal direttore, la vedrai più come un modo per ringraziare quanto ottenuto non perché realmente credono in quella cosa che hanno scritto in modo ‘spintaneo”…

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *