ALZHEIMER, A TORINO IL CONVEGNO “OLTRE LA DIAGNOSI C’È LA VITA” CON LA ONLUS “PASSO DOPO PASSO”

TORINO – Un convegno sull’innovazione socio-assistenziale a sostegno delle famiglie che si prendono cura di un malato d’Alzheimer: si chiama “Oltre la diagnosi c’è la vita. Innovazione sociale a misura d’Alzheimer” ed è organizzato dalla Cooperativa Sociale Passo dopo Passo Onlus in collaborazione con l’ASL TO3, che insieme si propongono di affrontare il tema dell’Alzheimer da un punto di vista prioritariamente sociale, in un’ottica di sostegno alle famiglie oltre che al malato.

Secondo le ultime statistiche, la demenza di Alzheimer oggi è la forma più comune di demenza senile, uno stato provocato da un’alterazione delle funzioni cerebrali che implica serie difficoltà per il paziente nel condurre le normali attività quotidiane. Si tratta di una vera e propria priorità sociale, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, poiché alto è il rischio che i bisogni delle persone con malattie neurodegenerative non vengano adeguatamente ascoltati e sostenuti. Occorre quindi mantenere l’attenzione sul lungo percorso che compiono le persone affette da demenza e i loro familiari.

Il convegno, che si terrà a Torino sabato 17 novembre presso l’Aula Magna Cavour in piazza Cavour 5, farà guardare la malattia da un punto di vista globale, che tenga in considerazione non solo il singolo, ma la rete attorno al malato, non solo gli aspetti sanitari ma anche le tante implicazioni sociali.

Relatori di altissimo livello, tra cui Franco Ferlisi, presidente dell’A.I.M.A. Biella, il Dott. Silvio Venuti direttore del distretto Area Metropolitana Centro dell’ASL TO3 e Paola Sderci, assistente sociale specialista e coordinatrice del servizio sociale aziendale dell’ASL TO3, presenteranno servizi che si sono distinti per l’approccio globale alla malattia.

Seguirà un workshop sull’accompagnamento empatico alla sofferenza terminale del malato e dei suoi familiari, condotto dalla tanatologa Daniela Muggia, Premio Terzani nel 2008 per l’umanizzazione della medicina e docente in numerosi master di secondo livello delle facoltà di Infermieristica e Medicina presso le Università di Torino e Parma. Sono previsti 6 crediti ECM e 7 crediti formativi per Assistenti Sociali.

Info e istruzioni sull’iscrizione:
www.oltreladiagnosi.altervista.org
oltreladiagnosi@gmail.com
391/7561866

(Informazione pubblicitaria a cura della New Press)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *