GRUGLIASCO, NUOVO MENÙ ALLA MENSA DELLE SCUOLE

dalla CITTÀ DI GRUGLIASCO

GRUGLIASCO – L’adolescenza è un periodo complicato e il cibo è uno dei primi terreni di sperimentazione della propria libertà. Per questo, in un’età in cui i ragazzi mangiano a scuola solo una o due volte a settimana, accanto all’educazione alimentare dei ragazzi gli adulti possono
lavorare sull’educazione “al gusto”.

«Sfruttando piatti più sfiziosi, pensiamo la pasta alla carbonara o panna e prosciutto – spiegano il sindaco Roberto Montà e l’assessore all’istruzione Emanuela Guarino – possiamo far capire ai ragazzi di Grugliasco qual è il gusto del cibo di qualità, realizzato con materie prime bio o carni certificate Coalvi, per saperlo poi distinguere dal cibo “spazzatura”. Perché sappiamo bene che i ragazzi se possono scegliere preferiscono cibi “veloci” e devono avere criteri di comparazione. Offriremo loro anche verdure crude a piacimento, poste a tavola in vassoi, come capita sulle tavole di tante famiglie mediterranee, per equilibrare l’apporto proteico».

E per imparare a comprendere quali componenti compongono i cibi più di moda, in questi giorni sarà offerta, dove le strutture lo consentano, la possibilità di assemblare da soli il proprio hamburger: carne alla giusta temperatura, pane fresco, pomodori e formaggio di
qualità. Il tutto anche allo scopo di evitare i danni dovuti al saltare i pasti o al consumare cibi fortemente squilibrati dal punto di vista nutrizionale, in un’età di crescita come quella degli studenti delle scuole medie. L’Amministrazione confida in un positivo riscontro da parte dei ragazzi e delle famiglie e che tale apprezzamento sia riscontrabile anche da quanto emergerà dal sondaggio online, compilabile da insegnanti e genitori della commissione mensa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *