RIVOLI, PREMIATI 43 VOLONTARI PER LA FRANA DI BUSSOLENO E IL TERREMOTO IN CENTRO ITALIA

dal COMUNE DI RIVOLI

RIVOLI – Pomeriggio di festa e di riconoscimenti al Comune di Rivoli. In Sala Giunta, alla presenza degli Assessori e della Polizia Locale, il sindaco Tragaioli ha consegnato ad alcune delle associazioni di volontariato che collaborano con l’amministrazione comunale le benemerenze regionali.

Erano presenti presidenti e volontari dell’associazione C.B. Il Marinaio di Rosta, Le Aquile di Rivoli, Base Charlie di Collegno, il Gruppo Comunale di Coazze, l’Associazione Fuoristradisti e l’Associazione S.A.T., per un totale di 6 associazioni e 43 volontari, a cui sono andati i riconoscimenti per il lavoro prestato in occasione di eventi calamitosi sul territorio italiano ed in particolare in occasione del terremoto che ha colpito il centro Italia nel 2016 e della colata detritica di Bussoleno del 2018.

Il coordinatore dei volontari del Centro Operativo Misto di Rivoli, Giovanni Borghese, presidente dell’associazione C.B. Il Marinaio, ha tenuto a sottolineare come le associazioni di volontariato del COM Rivoli siano state sempre presenti in occasione di tutte le emergenze di Protezione Civile a livello regionale e nazionale così come abbiano partecipato alle più rilevanti esercitazioni.

L’assessore all’associazionismo e volontariato, Alessandra Dorigo, precisa che nella sua opera di coinvolgimento tra tutte le associazioni rivolesi e la cittadinanza intende realizzare momenti di incontro, come la festa del volontariato, che permettano di diffondere al meglio la conoscenza delle strutture di volontariato la cui preziosa opera viene, troppo spesso, data per scontata e sottovalutata.

“Le associazioni di Protezione Civile svolgono un’opera preziosa ed indispensabile alla gestione delle emergenze, ed è per tale motivo che ad esse sarà riservato un importante ruolo nel nuovo Piano di Protezione Civile che, come Amministrazione comunale, stiamo predisponendo e che vedrà la luce nei prossimi mesi”, commenta il sindaco Tragaioli a chiusura dell’incontro che si conclude con la rituale foto di gruppo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *