FOTO / RIVOLI, SCIOPERO ALL’AUCHAN: “VOGLIAMO CERTEZZE SUL FUTURO DEL SUPERMERCATO”

RIVOLI – Oggi, sabato 13 aprile, è in corso lo sciopero dei dipendenti Auchan di Rivoli promosso dalla Cisl e Cgil.

“Grande risultato – commentano i sindacalisti Sabatino Basile e Ivano Franco – l’80% dei lavoratori di Rivoli hanno incrociato le braccia. Se l’azienda non assumerà un atteggiamento serio di confronto sindacale, faremo altre mobilitazioni. Chiediamo alla dirigenza un tavolo negoziale, o la protesta andrà avanti a oltranza: il prossimo sciopero è stato programmato per fine maggio”.

Davanti al supermercato questa mattina era presente un presidio dei lavoratori, supportati dai sindacalisti Sabatino Basile e Ivano Franco. I dipendenti sono preoccupati per le voci sulla vendita a Conad, ipotesi fino ad oggi sempre smentita dall’azienda.

I sindacati ribadiscono i motivi dello sciopero: “Contestiamo l’organizzazione dei turni di lavoro e delle domeniche lavorative, così come la poca disponibilità nel confronto da parte della dirigenza. Siamo contrari alle visite mediche a tutti i settori lavorativi, l’alcool test, ecc. Ma la preoccupazione maggiore riguarda proprio il futuro del marchio, perché le voci di una possibile cessione a Conad sono sempre più insistenti. Alcuni lavoratori ci hanno riferito che sia a Venaria che a Rivoli sono stati visti dei dirigenti Conad girare per i punti vendita. La dirigenza Auchan ha smentito e dice che non è vero, però siamo davvero preoccupati per il futuro dei lavoratori”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *