COLLEGNO, 33 LICENZIAMENTI ALLA “TE CONNECTIVITY & DISTRIBUTION”: SCIOPERO DEI LAVORATORI

dall’UFFICIO STAMPA FIOM CGIL TORINO

COLLEGNO – La Fiom Cgil rende noto che oggi si è tenuto uno sciopero alla TE Connectivity & Distribution (ex TYCO) di Collegno, il terzo nelle ultime due settimane, a cui ha aderito l’85% delle lavoratrici e dei lavoratori.

La TE Connectivity & Distribution è una multinazionale americana leader nella produzione di sistemi di connessione per elettrodomestici, con diversi stabilimenti e 75.000 dipendenti nel mondo, di cui 400 a Collegno.

Con questa ulteriore azione i lavoratori hanno voluto dare all’azienda un deciso segnale di forte preoccupazione sull’attuale gestione di questo stabilimento che è stato il fiore all’occhiello della parte europea del comparto “bianco” e che, fino a prima della scorsa estate, ha visto un andamento di crescita con anche la stabilizzazione di diversi lavoratori interinali.

Dal mese di settembre dello scorso anno si vive una situazione di incertezza arrivata negli scorsi giorni ad una dichiarazione di esubero per 33 lavoratori. Le iniziative dei lavoratori sono anche volte a denunciare una gestione dello stabilimento confusa e alla giornata e intendono richiamare la Corporate ad un ripristino dei corretti rapporti sindacali e nella gestione dello stabilimento in linea con le esigenze di sviluppo.

 


3 thoughts on “COLLEGNO, 33 LICENZIAMENTI ALLA “TE CONNECTIVITY & DISTRIBUTION”: SCIOPERO DEI LAVORATORI

  1. Simone

    Sciopero per i licenziamenti? Non credo sia proprio questo il motivo! Quando volete condividere il reale motivo dello sciopero contattate direttamente i lavori

    Risposta
    1. Massimo

      Sono d’accordo, non è questo il motivo dello sciopero.

      Risposta
  2. Massimo

    Secondo dovreste dire il vero motivo dello sciopero.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *