Lavori subito e arriva anche il Bonus Assunzione: approfittane adesso con il nuovo Decreto

Come trovare lavoro più facilmente e beneficiare di un vero e proprio bonus? Ci sono nuovi importanti incentivi in tal senso: scopriamoli.

Uno dei momenti più complicati della propria vita è sicuramente spesso legato alla ricerca della prima attività lavorativa. Non avere alle spalle un bagaglio di esperienza o specifiche competenze può infatti rendere complessa l’assunzione. E a questo aspetto vanno affiancandosi percorsi lavorativi poco lineari a causa della precarietà occupazionale, tali da rischiare di portare alla perdita del posto di lavoro e a lunghe (e non desiderate) pause tra un’attività lavorativa e la successiva.

nuovo decreto bonus assunzione
Nuova ondata di incentivi legati alle assunzioni di nuovi dipendenti in azienda (cinturaovest.it)

Fortunatamente per ovviare a questa serie di problematiche vi sono delle serie di nuovi incentivi chiamati anche ‘Bonus assunzione proprio perché sono pensati per favorire l’ingresso in azienda dei giovani, ma anche delle donne. Scopriamo come è strutturata questa importante ondata di aiuti, quale legge la prevede e quali sono i vantaggi e le conseguenze.

Bonus assunzione, di cosa si tratta e come beneficiarne

La proposta è arrivata con il Decreto Legge del 7 maggio 2024 e, nello specifico, con i tre articoli compresi tra il numero 22 ed il 24, che introducono, nello specifico, tre nuovi incentivi che vanno a facilitare l’attività di assunzione di addetti da parte delle imprese. Il beneficio di questi bonus per il lavoratore è dunque indiretto in quanto sono pensati per creare facilitazioni alle aziende in materia lavoro e assunzioni.

Stiamo parlando del Decreto Coesione che introduce uno sgravio contributivo per spingere i datori di lavoro a scegliere tra alcune tipologie di neo assunti e che è pensato allo scopo di rilanciare il mercato del lavoro. L’obiettivo è andare a ridurre il più possibile disoccupazione e precariato.

nuovo decreto bonus assunzione
Bonus assunzioni, tutti i vantaggi per i datori di lavoro che assumono giovani e donne (cinturaovest.it)

Del resto lo sgravio contributivo in questione, seppur limitato a specifici massimali mensili versati dai titolari di azienda per i dipendenti, è pari al 100%. Questo rende molto vantaggioso assumere un nuovo lavoratore in quanto si potrà beneficiare di un prezioso risparmio: a patto che le assunzioni avvengano a tempo indeterminato o sia prevista la trasformazione di un contratto già in essere, ma a tempo determinato in indeterminato.

Quanto si risparmia? Lo sgravio dei contributi previdenziali copre 24 mesi con un limite di 500 euro al mese per ogni lavoratore assunto e a patto che sia under 35. Si può arrivare a 650 euro al mese per le regioni svantaggiate. Sgravi sono previsti anche per le assunzioni di donne e per le imprese aventi non meno di dieci dipendenti e che decidono di assumere disoccupati da almeno 24 mesi.

Impostazioni privacy