CIMITERO DI COLLEGNO, I LAVORI IN SOSPESO: “DAL COMUNE RISPOSTE VAGHE E INADEGUATE”

di ANGELO ANEDDA e DAVIDE DI MAURO (Movimento 5 Stelle Collegno)
COLLEGNO – Nel 2019 con un’ordinanza del Sindaco sono stati avviati i lavori di estumulazione del campo G nel cimitero comunale di Collegno. Avrebbe dovuto seguire una riqualificazione di quella parte del cimitero che, dopo oltre due anni non è iniziata. Nel frattempo oltre cinquanta resti delle ceneri sono state spostate in una camera di deposito su uno scaffale senza il minimo briciolo di dignità nè rispetto per la memoria di chi non c’è più. Anche raccapricciante la situazione nella zona dove sono state eseguite le estumulazioni che, come ogni cittadino potrà verificare, si presenta come il set di un film dell’orrore.
Abbiamo interrogato oltre un anno fa l’Amministrazione Comunale, ma non abbiamo ricevuto adeguate risposte rispetto alla volontà di sanare una situazione che viene meno alle condizioni di normale decoro e rispetto della memoria dei defunti, ma nemmeno abbiamo potuto sapere quando verranno ricollocati i resti di 52 cittadini.
Con una nuova interrogazione chiederemo se verranno restituiti i soldi pagati in anticipo per questi due anni persi a chi, non ha potuto usufruire di un servizio per onorare la memoria del proprio caro ed è obbligato a vedere il proprio congiunto depositato da due anni su uno scaffale con un cartellino attaccato all’urna. Chiederemo anche se l’alternativa sarà quella di prolungare la concessione considerati gli oltre due anni persi ed entro quando saranno avviati i lavori di riqualificazione visto che, ad oggi, le risposte pervenute sono state vaghe ed inadeguate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *