COLLEGNO, IL DEGRADO IN ZONA FERMI: “DOVE STA IL SINDACO?”

COMUNICATO DI LEGA SALVINI COLLEGNO, GRUPPO MISTO COLLEGNO E FRATELLI D’ITALIA

COLLEGNO – “Dopo l’interrogazione della Lega, il Comune ha provveduto allo sgombero delle baracche abusive ma in sostanza si è trattato di un falso sgombero. Gli occupanti abusivi continuano a vivere nel parcheggio attiguo in corso Fratelli Cervi nel totale disinteresse della sinistra. Degrado e bivacchi a pochi passi dal capolinea della metropolitana Fermi, la porta d’ingresso di Collegno, che offre scene di vita davvero indegne se pensiamo a tutte le belle parole della sinistra sull’integrazione. Dov’è il Sindaco Casciano? Perché nessuno interviene?”. Lo dichiara Giovanni Parisi, Segretario cittadino e Consigliere Comunale Lega Salvini Collegno.

Anche per Stefano Ponte, capogruppo del Gruppo Misto Collegno: “Il parcheggio attiguo a Corso Fratelli Cervi sembra sia diventato terra di nessuno. Se davvero il Comune ha provveduto allo sgombero non me ne sono accorto. Queste persone adesso vivono in macchina in condizioni peggiori di prima. La Lega ha presentato un’interrogazione, ha segnalato il problema, ha portato in Consiglio Comunale il disagio dei residenti. Più di così che cosa possiamo fare? Fino a quando continueremo a vedere insediamenti abusivi a Collegno non smetteremo di “martellare” il Sindaco e la Giunta. È una questione di decoro”.

Per Alberto Romeo, referente cittadino di Fratelli d’Italia: “Chiediamo all’amministrazione di intervenire una volta per tutte a queste situazioni indecorose che continuano a presentarsi sul nostro territorio. Basta falsi sgomberi, basta insediamenti abusivi nella nostra città. Chiediamo più decoro e rispetto delle leggi”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *