COLLEGNO, IL COMUNE TAGLIA UN ALBERO PER IL NUOVO AUTOVELOX: “INTERFERIVA CON IL CARTELLO”

Le foto del taglio della pianta, pubblicate sul gruppo Facebook “Collegno, l’originale”

COLLEGNO – Sta facendo discutere sui gruppi social di Collegno, il taglio dell’albero in corso Francia, a Borgata Paradiso, per l’installazione dell’autovelox. Questa mattina, giovedì 10 giugno, è stato tagliato un albero che limitava la visibilità al cartello di avvertimento del nuovo autovelox, che sta facendo infuriare non poco gran parte della cittadinanza. Non sono mancate le polemiche a seguito del taglio della pianta. “Il motivo principale del taglio è stato che interferiva col cartello – spiega l’assessore Manfredi su Facebook – tanto tutti quegli alberi non sono in forma e saranno da tagliare, presto o tardi”. E ancora, rivolgendosi a un cittadino che criticava il taglio della pianta: “Sa quanti alberi abbiamo piantato a Collegno negli ultimi anni? L’arredo urbano non è in alternativa agli alberi. Non confondiamo le cose”.

“No vabbè, manco a Roma una cosa del genere!” ha commentato un residente.  “Il medesimo cartello oscura in buona parte il tabellone pubblicitario luminoso i cui inserzionisti pagano profumatamente i canoni pubblicitari – commenta un cittadino – forse si poteva studiare meglio la collocazione dell’autovelox, senza dover abbattere un albero”. “Avete sacrificato un albero per mettere un autovelox, assurdo” commenta un altro cittadino. 
“Tutti gli alberi dei laterali del corso Francia non sono in buone condizioni di salute – aggiunge l’assessore Manfredi – li stiamo rimuovendo un po’ per volta, a seconda delle priorità relative alle loro condizioni. Non procederemo alle sostituzione fintantoché non sarà ristrutturata e allargata la banchina, che presenta dimensioni troppo ridotte che hanno portato la maggior parte delle essenze arboree ad essere deperite o ammalate”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *