PONTE DI RIVOLI: TERMINATI I LAVORI, MA I CITTADINI PROTESTANO: “POCA SICUREZZA PER I PEDONI”

di SILVIA MICCOLI

RIVOLI – Sono ormai terminati i lavori avviati dalla società Ativa al ponte di via Bruere, quello che scavalca la tangenziale. Ma dopo le segnalazioni di una cittadina, su Facebook è esplosa la polemica. Durante l’ultima assemblea di quartiere, infatti, i cittadini brueresi avevano chiesto a gran voce di implementare i percorsi ciclo-pedonali, in modo che anche podisti e ciclisti potessero raggiungere il centro della città. Di fatto, però, il Comune non ha ancora manifestato la volontà di partire con questo tipo di intervento.

Allo stato attuale nessun tratto di via Bruere presenta passaggi pedonali, nemmeno il famoso ponte, nonostante sia percorso quotidianamente da ciclisti e pedoni. L’unica differenza visibile, in seguito ai lavori di Ativa, è stata l’eliminazione del marciapiede, pericoloso per chi transitava in bici, e poi sostituito da strisce bianche oblique.

“Qualcosa in più per rendere sicuro il transito pedonale in via Bruere poteva essere pensato durante i lavori – commenta la cittadina – visto che sono anni che lo richiediamo”. La risposta del sindaco Tragaioli non si è fatta attendere: “Ativa ci ha garantito la presenza di un passaggio pedonale a lato della carreggiata con tanto di
segnaletica orizzontale. Però non siamo noi, come Comune, a gestire i lavori, anche se abbiamo espressamente chiesto che la corsia preferenziale venisse mantenuta”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *