COLLEGNO, 100 ISCRITTI PER “PIAZZA RAGAZZABILE”


dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI COLLEGNO

COLLEGNO – Raggiungono quasi il centinaio le iscrizioni degli adolescenti collegnesi che anche quest’anno per “Piazza Ragazzabile” hanno deciso di dedicare la loro estate al servizio dei luoghi della città, rendendola più bella ordinata e pulita, insomma più accogliente. Nonostante tutto.

Il Covid-19 non ha fermato la voglia che da vent’anni spinge giovanissime e giovanissimi dai 14 ai 17 anni ad uscire di casa la mattina in bicicletta e impegnarsi insieme a pulire piazze, scartavetrare panchine scritte e immaginare nuovi colori su muri invecchiati.

“Appena uscito il decreto ministeriale che regola la gestione di gruppi adolescenziali ci siamo subito messi in gioco per organizzare la presenza amica delle nostre giubbe arancioni anche quest’anno – afferma il Sindaco Francesco Casciano – Piazza Ragazzabile quest’anno sarà in alcuni aspetti diversa per rispettare tutte le norme di sicurezza dettate dalla pandemia, ma l’essenza del progetto verrà rispettata: l’incontro e il prendersi cura ci saranno”.

Quindi: piccoli gruppi, organizzazione degli iscritti su due turni, controllo della temperatura corporea e delle norme igieniche. Un piccolo kit a disposizione personale, con i DPI necessari e gli attrezzi per gli interventi. E poi come sempre attività in cantieri sparsi per la città, utilizzo della bicicletta per gli spostamenti. Presenti in ogni gruppo i mediatori socio-culturali della cooperativa San Donato del Progetto Collegno Giovani, i giovani del Servizio Civile Universale – progetti giovani e pace. Presenti anche un gruppo di giovani maggiorenni in qualità di animatori urbani. Anche il periodo e il rimborso spese finale sono stati mantenuti.

“Quest’anno il progetto sarà molto sensibile al meteo. Per cui sole permettendo i cantieri saranno distribuiti tra mattino e pomeriggio. Altrimenti se proprio fosse necessario in attività sulla piattaforma zoom – racconta più nel dettaglio l’Assessore alle Politiche giovanili Matteo Cavallone – non mancheranno le botteghe con i professionisti del territorio, e quindi di ciclofficina, comunicazione, orto urbano. Nei giorni passati abbiamo raccolto le domande dei giovani e dei genitori in incontri al momento solo virtuali. È quindi purtroppo saltato il famoso giorno di avvio collettivo, ma recupereremo presto: stiamo pensando ad appuntamenti fatti apposta per la firma del patto della famiglia con la città”.

“Piazza Ragazzabile” viene infatti raccontato negli incontri di sussidiarietà sociale, retake, dei beni comuni, copiato da molte altre città. Collegno infatti ha sempre messo a disposizione questo cantiere gratuito per adolescenti, anzi con un piccolo rimborso spese finale per i partecipanti. In cambio però, il giovane e la sua famiglia firmano un accordo. Per “prendersi cura insieme”, un “I care”, in versione millenials.

“Non dimentichiamo d’altronde la storia stessa di Piazza Ragazzabile – conclude l’Assessore – nato vent’anni fa con un gruppo di genitori, volontari e insegnanti. Presente nel gruppo di lavoro anche un giovane Francesco Casciano, oggi sindaco. Calcoliamo come nel tempo il progetto abbia affrontato crisi economiche, l’arrivo dei social network e dei telefonini, eppure ha sempre suscitato interesse e voglia di partecipare. Non dimentichiamo neppure che è stato questo impegno dei giovanissimi a mettere sul tavolo dell’agenda politica come tutti possano prendersi cura di spazi di Collegno. Ed è da questo pensiero che si è trasferita l’opportunità di conivisione dei beni comuni, con la possibilità per i cittadini di attivare un patto di collaborazione”.

Quest’estate si festeggiano vent’anni di “Piazza Ragazzabile”, un progetto nato, vissuto e diventato marchio registrato della nostra Città. Vent’anni da celebrare con il regalo di compleanno più grande: nonostante l’emergenza sanitaria anche quest’anno per le vie e le piazze di Collegno troveremo i giovani in giubba arancione prendersi cura della città.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *