DENTISTA AD ALPIGNANO, DA VDENT UN NUOVO PERCORSO DI SICUREZZA

a cura dello STUDIO DENTISTICO VDENT

ALPIGNANO – Finalmente, grazie all’impegno di tutti, pian piano la vita di ognuno di noi sta tornando alla normalità: le attività stanno riaprendo, il sole splende alto (quando non piove come in questi giorni) e possiamo tornare a stare all’aria aperta e a prenderci cura di noi stessi. Semplicemente con qualche accortezza in più.

Esatto: se finora siamo stati tutti bravissimi a rispettare il periodo di lockdown, ora lo staff è ancora più motivato a continuare sulla strada giusta. Ecco perché da Vdent ad Alpignano si è deciso di mettere in campo ulteriori misure precauzionali, per fare stare tutta la clientela davvero tranquilla e farla sentire al sicuro.

Infatti, in aggiunta ai consueti attentissimi protocolli di sterilità e a tutte le misure che ormai avete imparato a conoscere (triage telefonico per valutare le vostre condizioni di salute, igienizzazione mani all’ingresso, distanze di sicurezza e gestione delle persone in attesa per evitare l’affollamento) abbiamo messo a punto un vero e proprio percorso in sicurezza per tutti i pazienti: eccolo qui, passo passo.

– GEL DISINFETTANTE A BASE ALCOLICA PRIMA DI ENTRARE

Quando arriverete in studio, subito all’ingresso troverete una torretta specifica con il gel igienizzante mani. Vi basterà mettere le mani sotto il beccuccio, il piede sul pedale, e il gel verrà comodamente depositato sui vostri palmi. Così da non dover toccare nulla. Dopodiché, sarete fatti accomodare in sala d’attesa.

– MISURAZIONE TEMPERATURA

Misuriamo la temperatura corporea in ingresso di tutti coloro accedono allo studio: non solo voi pazienti, ma anche medici, assistenti alla poltrona e personale amministrativo.

ANAMNESI SCRITTA ANTI-COVID

Un ulteriore documento per garantire la vostra sicurezza contro il contagio.

– MASCHERINA E DISTANZA DI SICUREZZA

In sala d’attesa indosserete la mascherina. Stessa cosa per il personale del front-office, anche se la distanza sarà maggiore di un metro.

– NUOVO PERCORSO DEL PAZIENTE

Considerando l’evolversi della situazione, abbiamo ristudiato il vostro percorso in studio per garantirvi tutta la sicurezza di cui avete bisogno. Eccolo qui, spiegato per punti:

– RACCOLTA EFFETTI PERSONALI E LAVAGGIO MANI CON ACQUA E SAPONE

Quando sarà il vostro turno, una delle nostre assistenti vi accompagnerà nell’area clinica e vi porgerà un contenitore igienizzato aperto, tenendolo dal manico (tenete a mente questo dettaglio, è importante) e voi riporrete la vostra giacca, effetti personali e mascherina. L’assistente a questo punto, sempre toccando solo l’esterno del contenitore, lo richiude e attende che vi laviate le mani con acqua e sapone.

Una volta che avrete le mani asciutte e pulite, vi restituirà il contenitore igienizzato dal manico. In questo modo, l’esterno e il manico del contenitore restano igienizzati per tutto il percorso, garantendovi piena sicurezza e mani pulite a prova di Covid-19. Potrete riporre il contenitore igienizzato con dentro le vostre cose direttamente dentro lo studio dove verrà eseguito il vostro trattamento.

– TRATTAMENTO, ULTIMA DISINFEZIONE E CONGEDO

A trattamento finito, indosserete di nuovo la vostra mascherina e i vostri effetti personali, restituirete all’assistente il contenitore e lei vi disinfetterà nuovamente le mani (tanto nel frattempo vi sarete sicuramente toccati la bocca).

Voilà, fatto. Vi assicuriamo che è più lungo spiegarlo che farlo: è tutto davvero molto semplice. Eppure, sono piccoli accorgimenti che fanno davvero la differenza. Se avete delle domande potete contattare direttamente lo staff e si ricorda che VDent è sempre al vostro fianco.

Lo studio è sempre aperto e, per qualunque necessità e emergenza, il servizio telefonico risponderà a ogni vostro dubbio. “Abbiamo i pazienti migliori del mondo e ci prenderemo cura di voi. Continuiamo a restare uniti e andrà tutto bene”. Parola di VDent Team.

 

VDent Alpignano
Via Migliarone, 2 – Alpignano
Tel. 011-0682258
Facebook: Vdent

 

(Informazione pubblicitaria a cura della New Press)

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *