Pensioni: arrivano 3 vie per anticiparle di svariati anni, novità dall’INPS

Andare in pensione prima del previsto è un’idea allettante che stuzzica molti. Ecco tre modi per poterla concretizzare.

Il desiderio di andare in pensione prima del previsto, beneficiando di un trattamento anticipato, è una prospettiva che spesso sembra irraggiungibile per molti. Tuttavia, nel panorama delle pensioni anticipate del 2024, esistono diverse misure che offrono questa possibilità, ciascuna con requisiti e vincoli specifici. Esamineremo oggi tre canali principali di pensionamento anticipato, caratterizzati da requisiti agevolati e senza eccessive restrizioni.

come anticipare la pensione
L’allettante idea di anticipare la propria pensione – (cinturaovest.it)

La prospettiva di potersi ritirare dal mondo del lavoro prima del previsto, godendo di un trattamento pensionistico anticipato, è diventata un obiettivo ambito per chi cerca un equilibrio tra vita professionale e personale. Andare in pensione da giovani comporta inevitabilmente considerazioni finanziarie importanti. È essenziale valutare attentamente il proprio piano finanziario e assicurarsi di avere risorse sufficienti per sostenere lo stile di vita desiderato durante la pensione anticipata. Ciò potrebbe includere la pianificazione degli investimenti, la gestione del risparmio previdenziale e l’analisi delle entrate e delle spese future.

Come vedremo di qui a breve, le pensioni anticipate del 2024 offrono diverse opportunità per coloro che desiderano ritirarsi dal lavoro in anticipo. Con requisiti agevolati e diverse modalità di accesso, queste misure rappresentano soluzioni concrete per coloro che rientrano nei criteri specifici stabiliti.

Tre modi per anticipare la pensione

Partiamo dall’Ape Sociale, passando per la Quota 41 per i lavoratori precoci, per poi concludere con la pensione con Quota 97,6 per i lavori usuranti. Queste sono tre diverse misure di pensionamento anticipato, ognuna con i propri requisiti e caratteristiche distintive. L’unico elemento che le accomuna è la possibilità di ritirarsi dal lavoro in anticipo rispetto ai requisiti ordinari.

come anticipare la pensione
Tre modi per anticipare la pensione – (cinturaovest.it)

Con l’Ape Sociale, ad esempio, è possibile accedere alla pensione con 63 anni e 5 mesi di età e almeno 36 anni di contributi, a condizione che si sia svolta un’attività lavorativa gravosa per almeno 7 degli ultimi 10 anni di carriera o 6 degli ultimi 7 anni. Le stesse attività gravose consentono anche di usufruire della Quota 41 per i lavoratori precoci, che richiede almeno 41 anni di contributi, di cui almeno 35 versati prima dei 19 anni di età.

Per quanto riguarda la pensione anticipata con Quota 97,6 per i lavori usuranti, è richiesto un lavoro usurante svolto per almeno 7 degli ultimi 10 anni di carriera o per la metà della vita lavorativa. In questo caso, sono necessari almeno 61 anni e 7 mesi di età, 35 anni di contributi versati e il completamento della Quota 97,6.

È importante distinguere tra le due tipologie di attività che danno diritto a queste misure. Le attività lavorative usuranti comprendono, ad esempio, il lavoro notturno, il lavoro svolto in condizioni di temperatura elevata, il lavoro in spazi ristretti o l’asportazione dell’amianto. D’altra parte, le attività lavorative gravose per le quali è possibile accedere alla Quota 41 per i precoci o all’Ape Sociale includono professioni come infermieri, maestri di asilo nido, operatori ecologici, conducenti di mezzi pesanti e molti altri.

Impostazioni privacy