Crea il tuo remix personalizzato usando le canzoni che vuoi: la novità di Spotify che cambia tutto

Vuoi personalizzare la tua playlist di canzoni? Grazie ad una nuova funzione di Spotify ci potrai riuscire: è fantastica.

Chi ha intenzione di ascoltarsi una buona serie di brani musicali si rivolge a Spotify. Parliamo del servizio più usato che ci sia per le canzoni. Infatti è possibile accedere a diversi brani acquistando un semplice abbonamento. Attualmente sono milioni gli utenti che ne fanno uso. Ed è probabile che il numero di abbonati aumenti di continuo. Ma c’è un altro aspetto che rende l’app molto importante.

novità spotify remix canzoni
Gli utenti Spotify possono finalmente gioire – cinturaovest.it

Questa piattaforma, proprio come tante altre, viene aggiornata. Gli sviluppatori vogliono assicurarsi che i suoi utenti siano sempre soddisfatti. Per questa ragione introducono diverse funzioni che potrebbero migliorare l’esperienza d’utilizzo. Proprio come quella che è stata introdotta recentemente. Ma di quale stiamo parlando, e in che modo cambierà? Continua a leggere per scoprirlo: rimarrai a bocca aperta.

Spotify, la nuova funzione cambia ogni cosa: personalizzerai le playlist

Noi sappiamo che sono molti gli utenti che amano remixare le canzoni. Fino a questo momento non era possibile farlo direttamente dalla piattaforma di Spotify. Difatti il servizio si occupava di rilasciare delle versioni già modificate. Il problema è che non veniva data questa possibilità agli utenti stessi. D’ora in avanti non ci sarà più questa necessita. Ci saranno degli strumenti progettati per aiutare gli utenti a remixare i brani. Quindi verrà favorita la creazione di playlist personalizzate.

novità spotify remix canzoni
Sarà finalmente possibile creare il proprio mix di musica – cinturaovest.it

Questi nuovi strumenti saranno disponibili soltanto con un abbonamento premium. Così facendo si avrà accesso completo a queste funzioni, che garantiranno la creazione di un buon remix. Inoltre c’è un altro aspetto da tenere a mente. Spotify non permetterà ai suoi utenti di condividere queste creazioni su altre app. TikTok o Instagram, per esempio, saranno esclusi a priori. Vogliono che questi brani musicali rimangano un’esclusa del servizio.

Per cercare di incentivare questa scelta Spotify ha fatto una promessa. Cioè che pagherà i content creator che registreranno un buon numero di ascolti con i loro remix. Le royalties non andranno solo all’artista originale, ma anche a colui che riesce a creare un remix molto apprezzato. Al momento non si conoscono molti dettagli su quelli che saranno i guadagni. Dovremo aspettare per sapere di più al riguardo. Le aspettative sono molto alte: non abbiamo nulla di cui preoccuparci.

Impostazioni privacy