Bonus figli da cumulare all’Assegno Unico: 560 o 280 euro per ogni figlio, chiedili subito

In arrivo per i genitori un nuovo Bonus da 560 0 280 euro spendibile per i figli: ecco come poterlo ottenere.

Per tutti i genitori è in arrivo un nuovo Bonus spendibile per i propri figli. Una cifra consistente di 280 o 560 euro. Molti si chiederanno come poterlo ottenere ma noi stiamo per svelarvi il tutto.

bonus figli dote famiglia
Nuovo bonus per i figli da 280 o 560 euro: ecco come poterlo ottenere – cinturaovest.it

Iniziamo col dirvi che il Bonus è sì cumulabile con l’Assegno Unico, ma spetta soltanto a certe categorie di persone. Ma vediamo insieme quali sono i requisiti per ottenerlo.

Bonus per i figli: ecco come ottenerlo

La Dote famiglia è un contributo regionale rivolto ai figli minori fino ai 18 anni non compiuti per incentivare la fruizione di prestazioni e servizi di carattere educativo, ludico e ricreativo e per conciliare i tempi di vita familiare con quelli lavorativi. Per l’anno 2024 la Dote famiglia viene così calcolata:

  • 560 euro per ciascun figlio minore se il titolare di Carta famiglia risiede in regione da almeno 5 anni, ridotto a 280 euro per ciascun figlio minore se il titolare di Carta famiglia risiede in regione da meno di 5 anni;
  • 100 euro se nel nucleo familiare è presente una persona con disabilità.
La Dote famiglia è cumulabile con altri benefici e contributi o sgravi fiscali concessi al nucleo familiare esclusivamente per la spesa non coperta dalla Dote e comunque non oltre la spesa complessivamente sostenuta.
La Dote famiglia non è cumulabile con i benefici di cui all’articolo 15 della legge regionale 18 agosto 2005, n. 20 (contributo Abbattimento rette regionale per i Servizi per la Prima Infanzia).

bonus figli dote famiglia
Bonus per i figli in arrivo: ecco come richiederlo – cinturaovest.it

Le spese oggetto del rimborso devono essere per prestazioni e servizi svolti all’interno del territorio regionale:

  •   servizi di sostegno alla genitorialità ed educativi, organizzati in orari e periodi extra scolastici
  • percorsi di sostegno scolastico o di apprendimento delle lingue straniere
  •    servizi culturali
  •     servizi turistici (gite scolastiche, viaggi di istruzione)
  •    percorsi didattici e di educazione artistica e musicale
  •    attività sportive (corsi e ritiri sportivi, psicomotricità)

Per richiedere Dote famiglia si deve essere titolari di Carta famiglia e soddisfare tali requisiti:
1.    Carta famiglia attiva;
2.    ISEE minorenni in corso di validità con valore inferiore o uguale a euro 35.000,00;
3.    almeno un figlio minore in carico al nucleo familiare.
Se non si è titolare di Carta famiglia, è possibile presentare domanda di Carta famiglia e contestualmente quella di Dote famiglia.
Sono invece esonerate dal presentare l’ISEE le madri di figli minori a carico inserite in un percorso personalizzato di protezione e sostegno all’uscita da situazioni di violenza debitamente attestato dal Servizio Sociale dei Comuni o da un Centro antiviolenza.

Inoltre prima di richiedere Dote famiglia, il titolare di Carta famiglia deve verificare che la sua Carta famiglia sia:
–    attiva
–    aggiornata rispetto al nucleo familiare indicato nell’ISEE in corso di validità
–    attivata presso il Comune di residenza del nucleo familiare

La domanda di Dote famiglia va presentata una sola volta all’anno a partire dal 1° aprile 2024 al 31 dicembre 2024 e dev’essere comprensiva di tutte le spese sostenute nel 2024 per tutti i figli minori a carico del nucleo familiare, insieme alla documentazione giustificativa della spesa sostenuta. Inoltre sono ammissibili le spese sostenute dal 1° di gennaio al 31 dicembre 2024. Ma per maggiori info puoi rivolgerti ai rispettivi canali telematici.

Impostazioni privacy