Nuovo Bonus anziani Over 65: domande scadono il 15 aprile, forte aiuto alla famiglia

Di questi tempi gli aiuti alle famiglie, soprattutto a quelle più fragili sono atti dovuti. Arriva un nuovo bonus per gli over 65

Un comune italiano ha recentemente annunciato l’apertura del bando “Assistiamo i meno abbienti“, un progetto ambizioso che mira a fornire assistenza gratuita a persone anziane e disabili con problemi di salute. L’iniziativa, finanziata grazie ai fondi del Consorzio Ciss, rappresenta un importante passo avanti nella promozione del benessere sociale all’interno della comunità.

Bonus anziani over 65
Arriva un nuovo bonus per gli over 65 – cinturaovest.it

Il vicesindaco, delegato ai servizi sociali, ha sottolineato l’importanza di questo progetto, che prevede l’ erogazione di prestazioni infermieristiche o socio-sanitarie a titolo gratuito.Il nostro obiettivo è quello di garantire un supporto essenziale a coloro che si trovano in condizioni di fragilità sociale“, ha dichiarato.

Il programma è destinato a 10 nuclei familiari per un periodo di 3 mesi, con un impegno di 10 ore settimanali. Un’opportunità preziosa che offre un sollievo significativo alle famiglie coinvolte, consentendo loro di accedere a servizi di assistenza di qualità senza oneri finanziari aggiuntivi.

Le categorie escluse e il progetto del Comune

A realizzare questa lodevole iniziativa è l’associazione di volontariato “L’Albero della vita”, che si è fatta carico di coordinare le attività e garantire un supporto dedicato a coloro che ne hanno bisogno. Grazie al loro impegno e alla collaborazione con le autorità locali, sarà possibile offrire un aiuto concreto a chi versa in condizioni di difficoltà.

Bonus anziani over 65
Il Bonus anziani è un aiuto concreto alla comunità – cinturaovest.it

Il bando è rivolto ai residenti di Cesa, in particolare agli individui di età superiore ai sessantacinque anni in condizioni di fragilità sociale. Tuttavia, è stata estesa la partecipazione anche a coloro che abbiano fino a 64 anni e siano affetti da disabilità certificata dall’Asl, in possesso del riconoscimento ai sensi della legge 104/1992 Art. 3 o in possesso di decreto di invalidità.

È importante sottolineare che vi sono alcune categorie escluse dal bando, come coloro che già usufruiscono di assistenza domiciliare integrata, assegno di cura, o servizi semiresidenziali o residenziali, sia sociosanitari sia socioassistenziali. Questa scelta è stata adottata per garantire che le risorse disponibili siano indirizzate verso coloro che ne hanno più bisogno, assicurando un uso efficace ed equo dei fondi pubblici.

Il termine ultimo per presentare la domanda è fissato per il prossimo 15 aprile, pertanto coloro che sono interessati sono incoraggiati a fare richiesta quanto prima. Si tratta di un’opportunità unica per migliorare la qualità della vita delle persone più vulnerabili all’interno della comunità e dimostra l’impegno del comune di Cesa nel promuovere il benessere e la solidarietà tra i suoi cittadini

Impostazioni privacy