GRUGLIASCO, IL CANE CULLEN È MORTO: IN CENTINAIA SI ERANO ATTIVATI PER LA RICERCA

di MARTINA CIANO

GRUGLIASCO – Una brutta notizia: Cullen, il Golden Retriver scomparso il 27 dicembre a Grugliasco, è stato ritrovato morto sui binari questo pomeriggio, 7 gennaio 2019. Per la ricerca del cane si erano attivate tantissime persone, l’appello era stato pubblicato anche dal nostro giornale ed era stato condiviso su Facebook.

Poche ore fa i padroni di Cullen hanno comunicato la spiacevole notizia su Facebook, in uno dei tanti gruppi dedicati al ritrovamento che hanno visto il coinvolgimento di centinaia di persone.
“Grazie a chi ha partecipato attivamente alla ricerca, a chi ha affisso i volantini, a chi ci ha telefonato per dispensare preziosi consigli o delle semplici parole di conforto e dedicato solo un piccolo pensiero a Cullen” hanno scritto i suoi padroni.

Ecco il messaggio diffuso dai proprietari di Cullen su Facebook:

“Ottobre 2018 ho perso il mio Mimmo …dopo 15 anni trascorsi insieme.
Quando il mondo sembrava essermi crollato addosso ho conosciuto la mia Manuela e con lei 2 fantastici amici.
Mi avete accolto dal primo giorno nel vostro “cerchio dell’amore” .
Ne abbiamo passate tante insieme, siamo stati ovunque anche laddove non sembrava possibile…campi di lavanda …mare ..seggiovie … Ci siamo coccolati a vicenda…ci siamo regalati amore!
Porterò sempre con me la tua esuberanza la tua voglia di giocare, ricorderò per sempre i tuoi occhi dolci …occhi da bambino.
Amico mio hai lasciato un grosso vuoto nella mia vita, adesso una porzione del mio cuore è tua .
Per Matteo tu sarai in vacanza con Mimmo a Minorca …divertitevi, correte, giocate insieme felici e spensierati e ogni tanto dedicateci un pensiero.

Manuela sei un uragano …una forza sei una donna unica e speciale, sei stata il mio carburante, il mio motore, andiamo avanti …insieme, uniti così come abbiamo fatto per portare a casa Cullen e vedrai che questo momento grigio e triste si trasformerà in un bellissimo arcobaleno.

Grazie a tutti …zii umani e pelosi…grazie a chi ha partecipato attivamente alla ricerca…grazie a chi ha affisso i volantini, a chi ci ha telefonato per dispensare preziosi consigli o delle semplici parole di conforto e grazie a chi a dedicato solo un piccolo pensiero a Cullen.

La solidarietà che si è creata è stata qualcosa di incredibile, qualcosa che non potevano nemmeno lontanamente immaginare e per noi è stata pura energia, la forza che per dieci giorni, anche solo con pochissime ore di sonno, ci ha permesso di continuare a macinare km su km con la speranza di poter trovare il nostro amico Cullen.

Da questa sera abbiamo un angelo in più.

Ciao amico Mio.

Noi ti vogliamo ricordare così …semplicemente Cullen o Pimpy”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *