VALSUSA, L’AZIMUT PRIMO PRODUTTORE DI MEGA YACHT AL MONDO

dall’UFFICIO STAMPA AZIMUT|BENETTI YACHTS

AVIGLIANA – Nell’anno in cui ricorre il 50º anniversario dalla sua fondazione, l’azienda italiana Azimut Yachts si conferma per la 20ª volta al primo posto al mondo nella produzione nautica di mega yacht di alta gamma, secondo il Global Order Book 2020, la classifica internazionale dei più grandi produttori di yacht appena pubblicata dalla prestigiosa rivista Boat International.

Il Gruppo, che ha chiuso l’ultimo anno nautico con un portafoglio ordini di oltre 900 milioni di euro, in crescita del 10% rispetto alla stagione precedente, conclude il 2019 con altri due importanti accadimenti: la consegna del secondo dei giga yacht oltre i 100 metri varati nell’anno e la distribuzione ai 2500 dipendenti del Gruppo Azimut Benetti, ai clienti e agli amici dei due brand del libro scritto dalla famiglia Vitelli sulla storia della nautica italiana e sulla storia dell’azienda, avvenuta nel corso di una cerimonia particolarmente affettuosa e toccante.

ARTICOLO TRATTO DA “BOAT INTERNATIONAL”

Il Gruppo Azimut|Benetti, leader nella produzione di barche a motore di lusso, si conferma per il 20º anno sul gradino più alto del podio del Global Order Book 2020, la classifica ufficiale stilata ogni anno dall’autorevole testata inglese Boat International che riporta l’andamento del settore degli yacht sopra i 24 metri relativamente ai dati sugli ordini effettivi. Con i marchi Azimut Yachts e Benetti, il Gruppo italiano ha preceduto i cantieri di tutto il mondo con 101 yacht in costruzione, equivalenti a 3535 metri totali, celebrando con la medaglia più prestigiosa il traguardo dei 50 anni di attività.

Ma le belle sorprese non si sono esaurite qui: in questi stessi giorni è stato consegnato il secondo dei giga yacht oltre i 100 metri varati nell’anno, a festeggiamento della prima “Benetti Giga Season”. Si consacra così l’eccellenza di Benetti in questo segmento di mercato, unico cantiere nel sud del Mediterraneo a competere in questa nicchia di eccellenza. Infine ha avuto luogo l’ultima delle iniziative di celebrazione del cinquantenario, di cui sono stati protagonisti i dipendenti dell’azienda e le loro famiglie, dopo i festeggiamenti con i clienti a Dubai, l’eccitante esperienza di Times Square e la magia della serata a Cap d’Antibes.

Ai dipendenti è stato distribuito il libro sulla storia della nautica italiana e sulla storia dell’azienda, quest’ultima scritta dalla famiglia Vitelli.  Il testo illustra la visione imprenditoriale del fondatore e racconta come il successo di Azimut|Benetti sia stato costruito all’insegna della coerenza e della continuità di gestione in seno alla famiglia. La serata ha avuto momenti particolarmente toccanti, soprattutto durante l’assegnazione delle medaglie di riconoscimento ai dipendenti di lungo corso (25, 30 e più di 30 anni) e la consegna a Paolo Vitelli di un’inattesa targa con la quale tutte le persone dell’azienda hanno voluto esprimere la loro vicinanza all’uomo e all’imprenditore.

Il Presidente del Gruppo ha così commentato: “Ho fondato quest’azienda mezzo secolo fa e per quasi la metà di questo lungo percorso siamo stati i primi al mondo, un record di cui sono profondamente orgoglioso. Un successo di così lunga durata nasce dal costante lavoro di sviluppo e miglioramento dei prodotti e dei processi produttivi: l’attenzione al design, all’innovazione, alla tecnologia ma anche alla qualità del lavoro dei dipendenti, la nostra risorsa più preziosa, sono il DNA dell’azienda. Questa cultura imprenditoriale unita alla grande affidabilità finanziaria, fondamentale soprattutto quando si parla di yacht con volumi importanti, e alle competenze dei manager, ha dimostrato una volta ancora di essere il  valore aggiunto del Gruppo. Chiudo quest’anno irripetibile con grande gioia e altrettanto grande fiducia nel futuro: sia Benetti che Azimut Yachts possono già vantare un portafoglio ordini importante e si apprestano a lanciare novità di prodotto straordinarie“.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *