A GRUGLIASCO LA MOSTRA SULL’ALZHEIMER “NON TI SCORDAR DI ME”

GRUGLIASCO – Sabato 21 settembre all’interno del Goodbye Summer Fest, giunto alla sua quarta edizione (organizzato dalla società Le Serre in collaborazione con l’associazione Cojtà Gruliascheisa e con il patrocinio della Città di Grugliasco), nell’ambito del programma che prevede intrattenimenti, cibo e concerti serali, i centri diurni per anziani e malati di Alzheimer di via Cotta a Grugliasco, gestiti dalla cooperativa Il Margine, grazie alla sopracitate società e associazione, inaugureranno la mostra fotografica itinerante “Non ti scordar di me”.

L’inaugurazione ed apertura della mostra, presso Villa Boriglione all’interno del Parco le Serre, avverrà verso le ore 15.30 con la presenza di autorità locali.

La mostra fotografica è stata realizzata interamente da “Torino Attiva”, associazione sensibile alle tematiche sociali, con l’intento di rappresentare i sintomi e i caratteri comuni della demenza più diffusa, “la malattia di Alzheimer”; attraverso le immagini si cerca di sensibilizzare la popolazione, di far comprendere quanto questa malattia sia devastante per la persona colpita e per i familiari coinvolti nell’assistenza.

Le fotografie rappresentano uno spaccato di ciò che la patologia toglie, ma anche di ciò che la stessa lascia, come i ricordi di una storia d’amore, i momenti di tenerezza e di vicinanza.

Durante l’apertura della mostra ci sarà un reading proposto dal “Gruppo lettura Sportidea Caleidos”. 

Parallelamente, l’associazione Cojtà Gruliascheisa e la Cooperativa il Margine proporranno laboratori ludici rivolti ai più piccoli, attenzione focalizzata sul “riciclo” e sulla cura, festeggiando insieme il primo compleanno dello ScambiaLibro!

La giornata di domenica 22 settembre, vedrà ancora come protagonista la mostra che verrà aperta alle ore 16:00.

Esibizione del Piccolo coro “magiche voci di Torino”.

A seguire degustazione gratuita di prodotti tipici, miele prodotto da Nicola Cordero, formaggi dell’azienda agricola Dentis, idromele di Alessio Vaccari, pane del negozio, alimentari del buongustaio e dolce per i più piccoli realizzato dalla pasticceria “La tavolozza dei dolci”.

Chiunque raggiunga il Parco Culturale Le Serre potrà visitare in entrambe le giornate il RiMu (Rifugio Antiaereo e museo della Grugliaschesità) e il museo Gianduja (istituto per i beni marionettistici e il teatro popolare) aperti dalle ore 15 alle ore 18.

Gli eventi delle due giornate sono gratuiti, ma sarà possibile effettuare una donazione scegliendo tra le varie realizzazioni artigianali proposte dai familiari che frequentano i centri diurni.

Presso il banco espositivo del gruppo “fare e disfare” sarà possibile inoltre ricevere varie informazioni, prenotare una visita ai centri e chiedere ragguagli agli operatori in modo del tutto informale.

La Cojtà Gruliascheisa è attiva dal 1984, con lo scopo di unire tutti gli abitanti di Grugliasco, per favorire l’armonia e accrescere il senso di appartenenza e di accoglienza, la Cojtà mantiene vive le tradizioni e il rispetto per coloro che le hanno tramandate nel corso degli anni, ossia gli anziani; gli stessi ai quali la Cooperativa il Margine si approccia, gli anziani che vengono assistiti nei due centri diurni di Grugliasco e che fanno parte della comunità.

La Cojtà Gruliascheisa e la Cooperativa il Margine proporranno altri eventi che mirano all’inclusione degli anziani e ad un lavoro di sensibilizzazione alla quale la moderna Grugliasco risponderà positivamente!

(Informazione pubblicitaria a cura della New Press)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *