ROTONDA TRA ORBASSANO E RIVALTA, ELIMINATO L’ATTRAVERSAMENTO PIÙ PERICOLOSO

Iaria: “Il problema è da tempo alla nostra attenzione, no a interventi non autorizzati”

dalla CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO

ORBASSANO – La rotatoria sulla provinciale 143 nel territorio di Orbassano, all’incrocio con strada Piossasco e via 1° Maggio, e in particolare la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali, è già stata al centro di un incontro tra la Città metropolitana di Torino e il Comune di Orbassano, territorialmente competente. Le criticità derivano dal fatto che il transito pedonale sulla rotatoria è notevolmente aumentato a seguito della realizzazione dell’insediamento commerciale Eurospin, ubicato in prossimità della rotatoria, ma le relative opere di urbanizzazione hanno interessato la sola viabilità comunale, senza tener probabilmente in considerazione il maggior afflusso pedonale da e per la frazione rivaltese di Tetti Francesi.

La Città metropolitana, ravvisando negli attraversamenti pedonali della rotatoria un fattore di rischio, si attiverà nei confronti dei due Comuni interessati (Orbassano su cui insiste la viabilità e Rivalta che ne usufruisce) affinché trovino una soluzione condivisa anche rispetto agli oneri di urbanizzazione dei centri commerciali adiacenti. Per quanto riguarda le proprie competenze, la Città metropolitana proporrà da subito, come già condiviso con il Comune di Orbassano, l’eliminazione dell’attraversamento lato Sp 6 in ingresso in rotatoria, ritenuto più a rischio per l’elevata velocità dei mezzi in transito, incrementando invece la segnaletica, sia verticale che orizzontale, per l’attraversamento dal lato opposto della rotatoria, ritenuto leggermente migliore, pur nella complessità di un attraversamento a raso su quattro corsie, per la sua ubicazione e i collegamenti con i marciapiedi.

“Sottolineo che la Città metropolitana è ben al corrente del problema – interviene il consigliere delegato ai lavori pubblici e alle infrastrutture, Antonino Iaria – e si è da tempo attivata per risolverlo, per quanto di sua competenza. Ricordo al sindaco di Rivalta, che ha annunciato di voler procedere in prima persona a tracciare sulla strada delle strisce pedonali, seppur simboliche, che opere non autorizzate saranno segnalate nelle sedi opportune, insieme agli eventuali danni. Gli amministratori pubblici – conclude Iaria – devono seguire le regole, e non possono amministrare ignorandole”.


7 thoughts on “ROTONDA TRA ORBASSANO E RIVALTA, ELIMINATO L’ATTRAVERSAMENTO PIÙ PERICOLOSO

  1. Fuoridalcoro

    La rotonda è migliorabile, riducendo le corsie ď ingresso e uscita e realizzando marciapiedi laterali a raccordo degli attraversamenti. Il grosso del problema è dovuto, comunque, all’indisciplina dei conducenti dei mezzi a motore che sistematicamente non rispettano le norme del cds ed impegnano la rotatoria come se non ci fosse un domani. Chi ha dubbi su una simile valutazione si fermi al margine della rotonda, fuori carreggiata, in posizione sicura ed osservi il transito dei veicoli.

    Risposta
  2. Paola

    Ponte Pedonale e ciclabile, da via primo maggio
    Tetti francesi a Strada Pinerolo Orbassano con ingresso Eurospin

    Risposta
  3. Concetta Marletta

    Bisognerebbe fare una sopra elevata solo per i pedoni

    Risposta
  4. Luigi

    Come al solito, la sicurezza è una cenerentola nel anorama delle promesse elettorali; un po’
    come la bella Maria: tutti la vogliono… ma
    nessuno la prende! ( Se non porta voti)!

    Risposta
  5. Giuseppe Galione

    Ma perché, personale specializzato per le opere civili, non riesce a vedere mai al di là del proprio naso in fase di progetto. Deve servire sempre l’incidente con vittima, prima che le coscienze, se ci sono, dettino finalmente urgenza ad intervenire per modificare e togliere il problema e che non accada mai più. Non va per niente bene.

    Risposta
  6. Antonio Mascia

    segnalo che il Comune di Orbassano e’ latitante da anni anche sulle rotonde verso Volvera, sia quella della circonvallazione esterna che l’incrocio con strada Candiolo in regione Bronzina.
    il Comune di Volvera ha proposto piu’ volte una soluzione del problema ma invano.

    Risposta
  7. saro

    IN RIFERIMENTO ALLA ROTONDA DELLA CIRCONVALLAZIONE VOLVERA-ORBASSANO , E’ PERICOLOSISSIMA. IO PERSONALMENTE HO PAURA DI ATTRAVRSARLA SIA IN BICI CHE A PIEDI. MI SENTO PRIGIONIERO A CASA MIA.QUANDO HANNO PROGETTATO LE ROTONDE NON HANNO TENUTO CONTO DEL PASSAGGIO DI CHI VIAGGIO JN BICI O A PIEDI, AVREBBERO UTILIZZATO SEMAFORI INTELLIGENTI ,CI SAREBBERO MENO INCIDENTI E PIU’ LIBERTA DI CHI NON USA L’AUTO NEI SPOSTAMENTI NEI PAESI LIMITROFI.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *