POLEMICHE AL NATTA DI RIVOLI, LA REPLICA: “PRENDIAMO ATTO DELLE CRITICITÀ, RIDURREMO AL MINIMO I DISAGI”

COMUNICATO DEL CONSIGLIO D’ISTITUTO DELL’I.I.S. GIULIO NATTA

RIVOLI – A seguito della lettera e dell’articolo di CinturaOvest, che dava voce al disagio dei genitori dell’Istituto Natta, i quali hanno segnalato i problemi che potrà causare il nuovo orario che il dirigente scolastico vuole far entrare in vigore, il Consiglio d’Istituto ha diffuso una comunicazione.

“Il Consiglio di Istituto tiene a sottolineare che al momento non ha espresso alcun parere a riguardo, ma si è limitato a visionare le varie proposte provenienti dal Collegio dei Docenti. Altresì, prende atto delle varie criticità avanzate dalle famiglie presenti alla riunione di giovedì 4 luglio e si impegna a ridurre al minimo i possibili disagi per tutte le componenti dell’Istituto.

Precisa inoltre che l’operato del Dirigente Scolastico è in linea con le indicazioni fornite da Città Metropolitana e dagli organi collegiali della scuola (Collegio dei Docenti e Consiglio di Istituto nella completa rappresentanza degli studenti, dei genitori, dei docenti e del personale ATA), dunque la responsabilità dell’accoglienza di undici classi prime per il prossimo anno scolastico non è unicamente a Lei imputabile.

Le motivazioni che hanno supportato tale scelta sono riconducibili al valore educativo dei tre percorsi di studio consolidati nel corso degli anni e alla considerazione della ricaduta formativa sul territorio rivolese e viciniore.

Il Consiglio di Istituto incoraggia la prospettiva di un confronto costruttivo tra tutte le parti e invita le stesse a operare in un clima sereno e sinergico, interfacciandosi con i propri rappresentanti di componente, al fine di tutelare le studentesse e gli studenti e valorizzare la loro centralità nella scuola”.


One thought on “POLEMICHE AL NATTA DI RIVOLI, LA REPLICA: “PRENDIAMO ATTO DELLE CRITICITÀ, RIDURREMO AL MINIMO I DISAGI”

  1. Giusy

    Invece del pomeriggio si reintroducano le lezioni al sabato mattina.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *