ORBASSANO, LA SINDACA CANDIDATA ALLE EUROPEE: POLEMICA COI 5 STELLE

dal MOVIMENTO 5 STELLE ORBASSANO

ORBASSANO – La sindaca di Orbassano Cinzia Bosso si candida alle elezioni europee 2019, ma se eletta dovrà lasciare la poltrona di prima cittadina per incompatibilità. L’attacco del Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle di Orbassano e della senatrice M5S Elisa Pirro: “Nemmeno l’incompatibilità ferma il primo cittadino di Orbassano da un’improvvisata quanto inopportuna candidatura alle elezioni europee 2019 nelle liste di Forza Italia“.

La carica di parlamentare europeo è infatti inconciliabile con quella di sindaco di Comune con popolazione superiore a 15.000 abitanti. Orbassano ne ha oltre 23.000. Le incompatibilità con la carica di parlamentare europeo sono fissate, per tutti gli Stati membri, dall’Atto di Bruxelles del 1976 oltre che dalle disposizioni nazionali e le cause presuppongono “la posizione di un divieto di cumulo di due uffici”.

La sindaca di Orbassano antepone la carriera politica alla propria città. I cittadini che hanno riposto in lei la propria fiducia si sentiranno sicuramente traditi” – afferma Andrea Suriani, capogruppo del Movimento 5 Stelle di Orbassano. Nel caso in cui infatti riuscisse a ottenere i numeri per arrivare al Parlamento europeo e accettasse la carica dovrebbe lasciare la poltrona di sindaca.

Questa è la coerenza di certi personaggi, senza considerare le conseguenze per i cittadini” spiega ancora Suriani. E per di più la debordante ambizione politica della Bosso sembra essere un vizio di famiglia. Infatti anche il marito ed ex sindaco Eugenio Gambetta, l’attuale presidente del Consiglio Comunale di Orbassano, si gioca la carta della candidatura in Consiglio regionale.

A discapito degli orbassanesi, che appena un anno fa li hanno votati per essere rappresentati in piazza Umberto 1, non a Bruxelles oppure in Regione Piemonte.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *