A RIVOLI NUOVE PISCINE CON PALESTRE E CAMPO DI CALCIO: ECCO IL PROGETTO DA 3,6 MILIONI DI EURO

di STEFANO TONIOLO

RIVOLI – Durante l’ultimo consiglio comunale di Rivoli si è parlato della trasformazione del bocciodromo e della riqualificazione dell’area, che diventerà un centro sportivo. Il tutto attraverso un progetto di partenariato pubblico-privato (“leasing in costruendo”): il Comune di Rivoli verserà una rata semestrale di 133.500 euro, a fronte di un canone annuo di 170.000 euro che dovrà pagare il gestore privato alle casse municipali.

Il progetto prevede la realizzazione di un centro sportivo su una superficie di 11.550 mq, con la costruzione di piscine, un campo da calcio e palestre. A prendere il posto dei campi da bocce saranno proprio le due piscine. La prima sarà di dimensioni 25 x 12 metri per una profondità di 130 cm e sarà adibita al nuoto amatoriale e non agonistico, mentre la seconda, di dimensioni 18,10 x 4 metri, servirà per il nuoto propedeutico e acquaticità.

Per le piscine è prevista anche una tribuna, che potrà ospitare fino a 96 persone. Sempre nei locali all’interno sono previste due palestre, una di 71,50 mq e un’altra di 227,50 mq. All’esterno invece dovrebbero sorgere i due campi da calcio in erba sintetica o, per essere più precisi, un campo da calcio a 8 di dimensioni 40 x 60 metri e un campo di calcio “a tre” (trisball) di 8 x 10 metri.

Per quanto riguarda i tempi e i costi secondo il piano economico-finanziario l’investimento è fissato a 3.615.040 euro, mentre sui tempi, sempre secondo il medesimo documento, la durata dei lavori dovrebbe essere di un anno. Il bando di gara sarà indetto entro marzo e potranno parteciparvi anche altri soggetti privati, oltre a chi ha proposto il progetto, che potranno proporre delle migliorie al progetto di partenza.

LE PERPLESSITÀ SUL PROGETTO

Tra chi ha manifestato alcuni punti critici c’è Eloisa Pasqualotto, consigliera di Articolo 1: “C’è il limite della profondità della piscina: 130 cm sono pochi rispetto ad altre strutture dello stesso genere e per svolgere attività agonistiche e sportive. Abbiamo chiesto anche se è prevista un’area parcheggio e sono stati garantiti 92 posti auto”.

Perplessi anche i 5 Stelle: “Tenendo conto dei soldi già spesi per il bocciodromo mai realizzato, alla fine l’opera ci costerà oltre 8 milioni, circa 16 miliardi di lire – spiega Stefano Torrese su Facebook – siamo comunque favorevoli a trovare una soluzione all’abbandono attuale della struttura. Vogliamo garanzie precise, per evitare che il Comune di Rivoli paghi ancora altri soldi. Vicino c’è anche la piscina di Alpignano e ne nascerà un’altra a Rosta. Loro prevedono 1,344mila euro di entrate a fronte di circa 1 milione di euro di uscite, sono numeri importanti  e che ci fanno paura”.

 

 


One thought on “A RIVOLI NUOVE PISCINE CON PALESTRE E CAMPO DI CALCIO: ECCO IL PROGETTO DA 3,6 MILIONI DI EURO

  1. Nico

    Buonasera potrei poi essere contattato per lavoro anche nel campo di pulizie che ho gia come esperienza grazie

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *