ORBASSANO, LA LEGA: “IL COMUNE SGOMBERI IL CAMPO NOMADI”

dalla LEGA ORBASSANO

ORBASSANO – È cronaca di questa mattina che i carabinieri di Rivoli, ai quali va il nostro sincero ringraziamento, hanno arrestato la banda delle mamme nomadi, residenti in un campo rom ad Orbassano, che “utilizzavano” i bambini per la loro losca attività.

Quest’ennesimo fatto di cronaca ci riporta difronte ad un problema che sia l’amministrazione precedente che quell’attuale sembra non curarsene: rom e campi rom. È inutile che la nostra amministrazione composta da uno pseudo centro destra (che di destra ha veramente poco) si nasconda dietro un finto buonismo: il problema rom va affrontato.

Nell’anno 2019 è una vergogna che una città che vuole definirsi “all’avanguardia” abbia nel suo territorio campi rom: campi nei quali abitano minori (non tutelati) tra sporcizia, esposti a qualsiasi tipo di condizioni meteo, roghi sempre più frequenti e molto spesso, purtroppo, sfruttati dagli adulti per i loro loschi scopi.

Capiamo che questa è una delle situazione che, forse, conviene far finta di non vedere ma è ora che l’amministrazione affronti il problema. Non c’è da inventare, ma solamente da copiare ciò che hanno fatto centinaia di amministrazioni a guida Lega negli altri comuni: smetterla di mantenere, attraverso sussidi, questa gente, sgomberare i campi.

Certamente, capiamo bene che sgomberare tutti i campi rom ad Orbassano richieda tempo ed energie;per questo, nel frattempo, come Lega, chiediamo al sindaco di compiere un censimento affinché si conosca l’identità di ciascun individuo che entra e che esce da questi campi molto spesso sede di illegalità e che vengano organizzati controlli periodici in ogni campo.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *