GRUGLIASCO, 156 MILIONI PER COSTRUIRE IL NUOVO POLO SCIENTIFICO UNIVERSITARIO

di DORA MERCURIO

GRUGLIASCO – È stato presentato oggi nell’aula magna della Cavallerizza Reale a Torino il progetto del futuro Polo Scientifico Universitario di Grugliasco che si  aggiungerà alla già presente facoltà di agraria in largo Braccini. Il piano prevede l’inserimento dei dipartimenti di chimica scienze della vita, biologia dei sistemi, scienze della terra prevedendo così un polo universitario di circa 121.660 mq. Il progetto verrá finanziato mediante la procedura di “leasing in costruendo”, ossia mediante un partenariato pubblico- privato. Il bando sarà pubblicato entro novembre: la spesa prevista per costruire il polo è di 156 milioni di euro. Ancora non è prevista una data di inizio dei lavori, mentre l’attività di progettazione dovrebbe concludersi entro marzo 2019.

La presentazione di oggi a Torino

Il primo ad intervenire è il rettore dell’Università di Torino Gianmaria Ajani: “È un progetto che non grava sulle amministrazioni, in quanto è possibile realizzarlo grazie all’importante cofinanziamento del ministero dell’Istruzione e ai fondi ministeriali. Questo nuovo polo contribuirà ad incrementare l’efficienza, la competitività e l’attrattiva della nostra università”.

“È un passo che coinvolge sempre di più l’area metropolitana” interviene il presidente della Regione Sergio Chiamparino “permette di contribuire a sviluppare l’area importante della cintura torinese. La regione non metterà risorse economiche ma ci impegnamo ad investire, a dare gli strumenti legati ai fondi europei per permettere lo sviluppo dell’intero polo universitario”.

Dimitri De Vita, consigliere delegato della Città Metropolitana di Torino, parla di “un’occasione di crescita territoriale e di sviluppo economico e sociale tanto più che si tratta di un polo di riferimento che agisce su più livelli,dalla formazione alla ricerca”.

Lo sguardo attento del sindaco Montà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *