RIVALTA INVESTE 2 MILIONI DI EURO: UN NUOVO PARCO ALLE CASERMETTE, AREE SPORTIVE E VIABILITÀ

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI RIVALTA

RIVALTA – Il Consiglio comunale di Rivalta ha approvato nella seduta del 2 maggio scorso il Rendiconto della Gestione 2017 e la seconda variazione al bilancio di previsione 2018.

Con il primo documento, il Rendiconto, l’Amministrazione Comunale certifica un avanzo di amministrazione, al netto dei fondi che per legge vanno accantonati, di 1.822.000 euro. «Chiudere la gestione in avanzo è sicuramente il segno di una gestione sana e attenta del bilancio dell’Ente” dichiara il Vicesindaco Sergio Muro. Purtroppo le norme non ci consentono di utilizzare quanto risparmiato nel 2017 per nuove opere o servizi da attivare negli anni successivi. Siamo costretti a versare questi soldi in banca senza la possibilità di disporne come vogliamo. Una situazione paradossale. Per questo ci impegneremo a utilizzare il più possibile le risorse dell’anno in corso e a ridurre i prossimi avanzi“.

Questo risultato è figlio di maggiori entrate e di minori spese che si sono registrate nel corso del 2017: in particolare le entrate correnti sono aumentate di poco più di 1,2 milioni di euro rispetto a quanto immaginato ad inizio anno. Il comune ha incassato più risorse dall’Irpef per 200.000 euro, mentre 380.000 derivano dal saldo di alcune imposte non pagate negli anni passati da alcune imprese che hanno usufruito per regolarizzare i loro conti della “rottamazione delle cartelle”.

Anche le sanzioni amministrative sono aumentate rispetto a quanto previsto ad inizio anno, riducendosi comunque di oltre 150.000 euro rispetto al 2016. Questi alcuni esempi di maggiori entrate. Sul lato della spesa i risparmi maggiori derivano dalla gestione del personale per oltre 300.000 euro, dalla raccolta dei rifiuti per circa 200.000 euro dalla gestione della mensa scolastica.

Nella stessa seduta è stata approvata poi la seconda variazione al bilancio dell’anno 2018. Per quanto riguarda la parte corrente, quella relativa ai servizi e alle manutenzioni ordinarie, le entrate aumentano di poco più di 340.000 euro. Grazie a queste risorse l’Amministrazione riesce a dare gamba ad alcuni progetti importanti soprattutto sul campo del sistema educativo e della cultura.

Inoltre da settembre aumenteranno le ore dedicate all’assistenza scolastica dei bambini con disabilità, che passeranno da 110 a 150 ore settimanali. “Un risultato che ci eravamo prefissi ad inizio di mandato e che siamo contenti di aver raggiunto così in fretta” dichiara Agnese Orlandini, assessore all’Istruzione. Sempre sul fronte delle politiche educative con questa variazione si aumenta di 35.000 euro il contributo per il funzionamento della scuola dell’infanzia “Giuseppe Bionda”. Grazie a queste risorse è stato possibile aumentare con una nuova unità di personale il numero delle insegnanti presenti nella struttura: “Grazie al supporto del Bionda, che accoglie 120 alunni, a Rivalta non esistono liste d’attesa per l’iscrizione dei bambini alle scuole dell’infanzia – continua ancora l’assessore Orlandini – la sua presenza all’interno del sistema educativo rivaltese è quindi di fondamentale importanza“.

Anche il budget a disposizione della cultura verrà incrementato. Grazie a un aumento di 30.000 euro sarà possibile organizzare nel prossimo autunno il Primo Festival del Racconto, una rassegna letteraria fatta di reading e presentazioni, incontri con le scuole e contaminazioni tra musica e letteratura a cui si aggiungerà un laboratorio permanete sul racconto. “L’ottima risposta dei rivaltesi agli eventi culturali promossi in questi primi mesi ha convinto l’Amministrazione a continuare ad investire nel 2018 sulla promozione di nuovi appuntamenti, a iniziare dalla prima edizione di un festival dedicato al racconto e alla narrativa, declinata in tutte le sue forme” spiega l’assessore alla Cultura Nicoletta Cerrato.

Sul fronte degli investimenti con questa variazione vengono finanziati con poco più di due milioni di euro in numerosi interventi. Tra i più significativi segnaliamo:

  • La riqualificazione delle aree sportive di via Togliatti e via Balegno a cui vengono destinati 200.000 euro.
  • 210.000 euro serviranno per completare la viabilità di via Tetti Pereno.
  • 250.ooo euro serviranno per progettare e realizzare un nuovo parco lineare lungo il perimetro delle Casermette.

Questi interventi si sommano a quelli già previsti ad inizio anno” dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Ivana Garrone. «I lavori per la realizzazione del quinto campo sono stati appaltati, mentre quelli per la costruzione del nuovo padiglione loculi sono in fase di aggiudicazione e speriamo di iniziare i lavori entro l’estate. Stiamo progettando le nuove asfaltature per circa 450.000 euro, mentre quelle del 2017 inizieranno a breve, non appena le piogge ci daranno tregua“.

Con questa variazione si finanziano anche una lunga serie di progettazioni i cui lavori si cominceranno a vedere nel 2019: dalla riqualificazione della scuola primaria Europa Unita di Tetti Francesi, alla tanto attesa rotonda di Prabernasca all’incrocio tra via Piossasco e via Giaveno; dalla riqualificazione degli impianti sportivi di Pasta e Tetti Francesi, a quella della parte bassa del Centro Storico tra via Roma e Benevello; dalla sistemazione della viabilità tra via Einaudi e via Balma rendendo urbane queste due strade alla ripresa della progettazione per la bonifica delle ex Oma e Chimica Industriale.

Con questa variazione – commenta l’assessore alla Sport Nicola Lentini – continua l’impegno dell’Amministrazione sulla riqualificazione dell’impiantistica sportiva: è in fase di ultimazione il rifacimento del campo di calcetto alla Polisportiva Pasta e la piastra polivalente in via Toti a Gerbole. Entro l’anno partiranno i lavori per la riqualificazione completa delle aree di via Balegno e via Togliatti, mentre nel corso del 2018 progetteremo la riqualificazione degli impianti sportivi di Pasta e Tetti“.

Il 2018 sarà un anno di grande semina – conclude il Vicesindaco Sergio Muro – sia sul fronte dei servizi che delle opere pubbliche: siamo impegnati a progettare nuovi lavori che cambieranno il volto di Rivalta e a promuovere nuovi servizi per far crescere la nostra comunità. Anche il bilancio asseconda questo percorso e sono convinto che nei prossimi mesi sarà possibile aumentare ancora le risorse a nostra disposizione“.

 

 

 

 

 

 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *