FOTO / ALPIGNANO, UNA GIORNATA SPECIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

dal COMUNE DI ALPIGNANO

ALPIGNANO – Anche in questo 2017, così come già avvenuto l’anno scorso, l’amministrazione comunale di Alpignano ha detto “NO” alla violenza sulle donne. Quest’anno ha ripetuto il proprio messaggio di solidarietà e attenzione, moltiplicando per quattro le voci, grazie a un progetto condotto dall’Assessorato alle pari opportunità del comune di Alpignano, insieme ai comuni di Collegno, Grugliasco e Rivoli, con il contributo del Centro Donna, realtà di sostegno alle donne vittime di maltrattamenti, che vive ad Alpignano già dallo scorso giugno nelle sale del Movicentro (tutti i lunedì dalle ore 14 alle 16).

Un insieme di eventi coordinati, che hanno preso vita lungo tutta la giornata del 25 novembre, la Giornata internazionale contro la violenza sule donne, istituita dal 1999 e vissuta con accresciuta sensibilità anno dopo anno.

Ad Alpignano, comune capofila di questo progetto, si sono svolti tre momenti significativi dedicati al tema, a cominciare nel primo pomeriggio con un corteo per le vie della città, guidato da un gruppo spontaneo di donne denominato “Camminare insieme ad Alpignano”, che ha coordinato la marcia e caratterizzato i numerosi partecipanti consegnando fiocchi rossi e palloncini.

Alla fine della passeggiata tutti i partecipanti si sono fermati in piazza Caduti della Libertà, per l’illuminazione dello storico monumento dei Caduti, dove la Pro Loco alpignanese ha allestito uno stand per offrire the caldo e biscotti, in attesa del flash mob, momento dedicato alle riflessioni sul tema. Altri cittadini si sono qui aggiunti ai “camminatori”, per assistere agli interventi spontanei e alle letture da parte dei bambini, tra gli applausi dei tanti presenti e al lancio finale dei palloncini.

Ultimo appuntamento della giornata, la sera, nell’Auditorium Tallone, il momento informativo sul tema, anticipato dalle letture di alcuni studenti della scuola secondaria Tallone, che ha permesso di ascoltare relatori professionisti, che hanno portato ottimi esempi ed esperienza diretta sul campo.

Infine uno spettacolo della Premiata Compagnia del Cavolo, con l’adattamento di una commedia di Aristofane dal titolo “L’assemblea delle donne”. Per concludere sorridendo la trattazione di un tema particolarmente grave, su cui oggi per fortuna abbiamo tutti la massima attenzione.

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa, dal gruppo Camminare insieme alla Pro Loco, dalla Polizia Municipale alla Croce Verde, alla Direttrice dell’Istituto Comprensivo Alpignano, dott.ssa Andretta, alle psicologhe intervenute, la dott.ssa Rossato e la dott.ssa Conterio, al vicecommissario di Polizia dott.ssa Sforza, agli artisti della Premiata Compagnia del Cavolo, a Federica Mottolese, autrice dei quadri esposti e del logo dell’iniziativa, oltre ovviamente a tutto il personale comunale che ha lavorato con serietà su questo delicato e importante tema.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *