COLLEGNO, NASCE LA CONSULTA COMUNALE DEI GEMELLAGGI

dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI COLLEGNO

COLLEGNO – Riunita nella sala matrimoni del comune, si è formalmente costituita la nuova Consulta comunale dei Gemellaggi e Solidarietà & Cooperazione Internazionale, con la partecipazione di esponenti del mondo dell’associazionismo, della cultura, della scuola, dell’impresa e dello sport.

Alla presenza del sindaco Francesco Casciano e della consigliera comunale Maura Bulgarelli, delegata presidente, sono stati eletti gli organi direttivi.
I componenti della consulta per i Gemellaggi e Solidarietà & Cooperazione Internazionale sono: Maura Bulgarelli, presidente delegato dal sindaco, in qualità di tesoriere è stato nominato Pasquale De Rose, membro del comitato di Quartiere Regina Margherita e della commissione Pastorale del Lavoro, commercialista e revisore dei conti. Claudio Gravinese, rappresentante della Fata Group, Massimo Pianotti, presidente della Consulta dello Sport e presidente della società sportiva Collegno Basket, Silvia Badriotto, consulente di comunicazione digitale e marketing territoriale, blogger di viaggi turismo e cultura, Francesco Bongiovanni, ex consigliere comunale esperto in commercio estero e relazioni internazionali, PierLuigi Senior, membro dell’associazione La Fabbrica della Pace e membro della Polisportiva Borgonuovo, Giordano Putzu, membro dell’Anpi di Collegno esperto conoscitore del mondo russo, Xu Milena è consulente per il mercato Orientale, Tatiana Bononi, dello staff del Sindaco con funzioni di segretaria.

L’incarico assunto non prevede alcun compenso.

“La Consulta dei Gemellaggi e Solidarietà & Cooperazione Internazionale rappresenta uno strumento prezioso di partecipazione democratica a disposizione dei cittadini e delle associazioni del territorio – ha dichiarato il sindaco Casciano ripercorrendo l’attività svolta in partenariato con le dodici città gemellate a Collegno – per rafforzare le opportunità di collaborazione in Europa e nel mondo che storicamente hanno caratterizzato la spinta di fratellanza di Collegno e che oggi assumono rilievo come occasioni di cooperazione e di scambio di buone pratiche”.

“Oggi si costituisce uno spazio di confronto, dialogo e proposta che avrà un obiettivo molto importante: contribuire alla crescita delle relazioni tra la nostra e altre comunità, sia italiane che europee o internazionali per promuovere e rafforzare il processo di integrazione a partire dal confronto tra le singole municipalità su temi e bisogni comuni” ha concluso la presidente della Consulta Maura Bulgarelli.

I lavori della Consulta, sono proseguiti presieduti dalla consigliera Bulgarelli che ha illustrato il programma di lavoro per gli obiettivi che si vogliono raggiungere, con particolare attenzione ai progetti comuni con possibilità di finanziamenti dalla Comunità Europea, le funzioni di informazione e raccordo con le diverse realtà sociali, culturali ed economiche e con le istituzioni scolastiche cittadine interessate a promuovere e favorire relazioni e scambi con paesi europei, rinviando a settembre il prossimo incontro per l’esame dei programmi che saranno oggetto di confronto con le altre città gemellate o amiche.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *